CHI SIAMO

A Proposito di Noi

Il Gruppo di Azione Locale "I Sentieri del Buon Vivere" é una societá consortile a responsabilitá limitata composta da soggetti pubblici e privati, costituitasi nel maggio del 2010. La societá ha come scopo principale la promozione dello sviluppo locale e non ha scopo di lucro. Comprende i territori degli Alburni, parte dell'Alta Irpinia, del Tanagro Alto e Medio Sele e del Terminio Cervialto, e vede la partecipazione di 37 comuni appartenenti alle province di Salerno e di Avellino. Il Partenariato Locale che ha aderito all'iniziativa é costituito complessivamente da 202 soggetti. In particolare si contano 27 Comuni, 2 Comunitá Montane e 173 soggetti privati portatori di interessi diffusi (Pro Loco, Associazioni, Organizzazioni sindacali).

Strategia & Obiettivi

Elemento centrale della strategia di sviluppo locale 2014 – 2020, del GAL I Sentieri del Buon Vivere, è la costruzione di una comunità intelligente e resiliente, al cui interno si possano ricomporre le fratture economiche, sociali e culturali che ancora caratterizzano il territorio e si possano avviare processi di apprendimento collettivo e collaborativo.
L’elemento che più caratterizza il sistema territoriale e per il quale si ravvisa la necessità di intervento, è la dimensione relazionale. Occorre, cioè, intervenire per rafforzare e consolidare le reti e le sinergie oltre che le conoscenze tra gli operatori locali dello stesso settore e quelle tra settori collegati; per migliorare la competitività, la redditività, il grado di innovazione e l’occupazione nei diversi settori produttivi, per aggregare l’offerta e internazionalizzare il contesto produttivo, per tutelare la qualità ambientale nonché la sua capacità di contrastare i cambiamenti climatici.
In termini operativi l’attuazione della strategia passa attraverso una serie di interventi finalizzati al consolidamento delle filiere produttive territoriali, alla promozione del turismo sostenibile, ed alla creazione di una comunità resiliente.

1.

CONSOLIDAMENTO DELLE FILIERE PRODUTTIVE TERRITORIALI

2.

PROMOZIONE DEL TURISMO SOSTENIBILE

3.

CREAZIONE DI COMUNITA’ RESILIENTE

Organigramma